Il percorso progettuale di apprendimento della lingua straniera proposto si pone l’obiettivo di accompagnare l’allievo lungo tutto il suo iter di crescita, dall’infanzia all’adolescenza, fino ad arrivare alla maturità con il consolidamento della sua posizione professionale.

Si dà opportuno rilievo allo sviluppo integrato delle abilità di ricezione, interazione e produzione per il raggiungimento di un livello di competenza linguistica così come indicato dal MIUR (art. 3 del DD 12 luglio 2012). Questo approccio permette allo studente di servirsi della lingua straniera in modo adeguato al contesto, sia in situazioni di comunicazione generale sia in situazioni che richiedono l’uso specifico di essa. Si procede, parimenti, alla promozione della formazione umana, sociale e culturale nell’ambito interdisciplinare dell’educazione linguistica.

Particolare attenzione viene data alla metodologia di insegnamento. Conformemente agli standard didattici, ogni insegnante sarà parte attiva della lezione, fungendo oltre che da guida, da partner dell’intera classe di corso. Gli alunni, in un clima di cordialità e serenità vengono stimolati dalla curiosità a conoscere sempre più nuove forme linguistiche grazie anche all’uso dei più attuali supporti multimediali.

In questo modo è possibile offrire una solida continuità didattica, tale da permettere una naturale e progressiva acquisizione delle quattro abilità linguistiche richieste per il conseguimento di una certificazione rilasciata da un ente certificatore riconosciuto dal MIUR in aderenza al dettato del COMMON EUROPEAN FRAMEWORK OF REFERENCE FOR LANGUAGES (http://www.coe.int/lang-CEFR).